Durante il periodo estivo, il nostro ristorante è aperto  tutti i giorni. Nel periodo invernale, invece, aperto il weekend e aperto su prenotazione per gli altri giorni della settimana


Prenotazioni  al n.347 8463833  (Oriana)

Contenuto

       PRANZO DI PASQUA


       21  Aprile  2019  ore 12,30

      MENU'

  • Antipasto  "sorpresa"  pasquale
  • Gnocchetti di patate rucola e formaggio
  • Lasagne agli asparagi
  • Agnello*  alle erbe aromatiche
  • Rotolo di faraona farcita
  • Patate al rosmarino, erbe cotte, funghi prataioli trifolati
  • Panna cotta alla salsa di fragole
  •  Caffè, vino, acqua
  • Prezzo a persona tutto compreso euro 45,00
  • Per ogni bambino prezzo da concordare (minimo euro 10,00)
  • Il menù può subire  modifiche

  L'AGNELLO*              

Fondamentale è il distinguere i tipi di carne, cioè rossa, nera e bianca.

Alla carne rossa appartengono quelle di manzo, di cavallo e di montone. Alla carne nera si riferisce tutta la selvaggina. Invece

la carne bianca è quella di  animali giovani: vitello, animali da cortile, capretto e agnello. L’agnello è il nato della pecora, fino all’età di un anno, appartiene alla razza ovina. Le sue carni sono particolarmente pregiate perché hanno una scarsa presenza di grasso e, una volta cotte, risultano decisamente tenere e saporite. Gli agnelli da carne hanno un peso vivo di 15-20 Kg. (c.d. da latte). Una volta macellato pesa circa 10 Kg., presenta una carne color rosso intenso, soda, compatta e priva di striature di grasso filamentoso.

I tagli più comuni dell’agnello sono: il cosciotto, la sella, la spalla.

Il cosciotto e la sella vengono usati per arrosti e umidi. La sua freschezza si giudica dalla chiarezza del cosciotto. Deve essere mangiato molto fresco e sempre servito caldissimo.

L’agnello fin dall’antichità fu considerato simbolo di semplicità, della purezza e della mansuetudine.